mondo enervit

Enervit Corporate Enervit Gymline Muscle Enerzona Enervit Protein Enervit CarboFlow Enervit Break

mondo enervit >

Enervit World Wide

Select your Country for local contents

Can't find your Country? Go to:

ita > newsletter >
Home / News / Coppa del Mondo di Ciclismo su pista: Rachele Barbieri regina dello scratch
 
11 Novembre 2017

COPPA DEL MONDO DI CICLISMO SU PISTA: RACHELE BARBIERI REGINA DELLO SCRATCH

 
L'iridata della specialità conferma il suo primato a Manchester, Balsamo quinta nell'omnium, quartetto uomini in semifinale

Manchester (GBR) (10/11) - La prima giornata della 2^ Prova di Coppa del Mondo a Manchester regala all’Italia uno splendido oro nello scratch femminile. Protagonista è l’ridata della specialità, Rachele Barbieri che, con uno sprint mozzafiato, s'impone sulla cinese di Hong Kong Qianyu Yang e sulla belga Jolien D’Hoore.

La tattica giusta – Rachele ha corso con l’iride addosso e lo ha onorato, proprio quando i giochi sembravano già fatti. A meno un giro dalla fine il gruppo, con Barbieri nelle posizioni di testa, è riuscito a rimontare sulle due battistrada, la cinese Yang e la tedesca Paller, in fuga ormai da metà gara. Determinante l’azione dell’azzurra che, nel giro conclusivo, dopo essersi portata sulla ruota della belga D’Hoore, è riuscita a sprintare e fulminare nell'ordine la cinese, la belga e la tedesca, quest’ultima rimasta giù dal podio.

Uno splendido oro che, unito al sesto posto raccolto in Polonia alla prima prova di Coppa, permette all’azzurra di risalire posizioni importanti nella classifica UCI della specialità.

Nello scratch uomini vince a sorpresa il kazako Nikita Panassenko. Per il giovane azzurro Stefano Moro, impegnato anche nell'inseguimento a squadre, la 14^ posizione e tanta altra esperienza da mettersi in tasca.

Elisa Balsamo nella Top Five dell’Omnium – Brava l’azzurra ventenne Elisa Balsamo che chiude la sua maratona dell’omnium in quinta posizione (80 p.), la stessa con cui l’azzurra si è presentata al via nell’ultima delle quattro prove, la corsa a punti. Ci ha provato Elisa a imporre una corsa dura per conquistare il giro e guadagnare 20 punti significativi che avrebbero potuto portarla nelle posizioni di vertice. Purtroppo ha pagato la 16^ posizione nella Tempo Race, (3^ allo scratch e 4^ nell’eliminazione), ma è riuscita a conquistare il 5^ posto in una gara di spessore, dove la sfida per l’oro è stata serratissima. L’iridata nella disciplina, la britannica Katie Archibald, ha dovuto cedere il passo alla statunitense Jannifer Valente, oro con 139 punti contro 134. Bronzo alla danese Amelie Didiriksen. Rivedremo domani Elisa impegnata nelle qualifiche del quartetto femminile.

Quartetto uomini in semifinale – Senza Consonni e Ganna, e con il giovane Stefano Moro per fare esperienza, il quartetto azzurro conquista l’accesso al 1^ round, segnale evidente che il lavoro fino ad ora svolto è più che buono.

Bertazzo, Lamon, Scartezzini e Moro fermano il crono delle qualifiche a 4’01”504 in settima posizione, più che sufficiente per accedere alla semifinale. Qui l’Italia ha sfidato la Germania. Ad avere la meglio è stato il quartetto tedesco per poco meno di un secondo (3’59”926 contro i 4’00”904). Un crono azzurro che non è valso l’ingresso per la finale del bronzo che si disputerà domani tra Francia e il Tema GFK. La finalissima per l’oro vedrà la Gran Bretagna contro la Danimarca.

Dominio tedesco nella velocità a squadre donne e uomini - In quest’ultima gara il CT Villa non ha schierato nessun azzurro, mentre, le azzurre Miriam Vece ed Elena Bissolati registrano una 12^posizione in qualifica, buona ma non sufficiente per accedere al turno successivo.

Fonte e foto: federciclismo.it

 

◄ Torna indietro ▲ Torna su

 

mondo enervit

Enervit Corporate Enervit Gymline Muscle Enerzona Enervit Protein Enervit CarboFlow Enervit Break